Natural..mente scuola: innovazione e sviluppo sostenibile

È possibile “vivere tutto il mondo e consumarlo il meno possibile”?
Questo è il grande quesito che coinvolge e appassiona ormai da nove anni gli studenti delle Scuole Secondarie di II Grado della Puglia e della Campania. Comprendere lo stretto e imprescindibile legame tra salvaguardia dell’ambiente e innovazione tecnologica e rendere tangibilmente percettibile per gli studenti i benefici che la tecnologia può offrire alla comunità. Il Boeing 787 Dreamliner, l’aereo ecologico, viene quindi preso come esempio concreto del perfetto binomio rispetto dell’ambiente ed innovazione tecnologica.

800

Insegnanti
partecipanti

1.605

Kit didattici
distribuiti

35.000

Studenti
coinvolti

L’interesse per l’iniziativa
Durante l’indagine qualitativa condotta da Ellesse Edu
su un campione significativo di dirigenti scolastici e
docenti, sono emersi i seguenti dati di gradimento:

74%

OTTIMO E BUONO
interesse
dichiarato
per il progetto

98%

Percezione positiva
del soggetto come
promotore di
progetti educativi

I dati quali-quantitativi indicati si riferiscono alla totalità delle edizioni del progetto

Titolo Progetto: Natural..mente scuola: innovazione e sviluppo sostenibile
Committente: The Boeing Company, Leonardo Company, GE Avio Aero
Partner scientifici: Università del Salento, Politecnico di Bari, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli – Dipartimento di Economia
Edizioni: 2016/2017 (in corso), 2015/2016, 2014/2015, 2013/2014, 2012/2013, 2011/2012, 2010/2011, 2009/2010* e 2008/2009*
Destinatari: Scuole Secondarie di Secondo Grado
Target geografico: Regione Puglia
Endorsement istituzionale: Patrocinio morale della Commissione Nazionale Italiana per
l’UNESCO, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dell’USR
per la Puglia, della Regione Puglia e del Distretto Aerospaziale Pugliese
Sito webwww.naturalmentescuola.com

 

Per saperne di più sul concorsoLink al concorso
Scadenza concorso: 28 febbraio 2017
Per saperne di più sul progetto: Link al progetto

*In questi due anni il progetto si è rivolto alle Scuole Secondarie di Primo Grado